Porte a scomparsa

I vantaggi delle porte a scomparsa scorrevoli

Le porte a scomparsa scorrevoli sfruttano l’interno delle pareti per risparmiare spazio anche rispetto alle battenti e permettono comunque di separare due ambienti per motivi di riservatezza oppure all’occorrenza di unirli senza farsi notare in quanto nascoste dentro le pareti del muro. Le porte scorrevoli a scomparsa, definite anche porte “interno-muro“, presentano numerosi vantaggi, scopriamoli insieme.

Innanzitutto consentono di guadagnare spazio, poiché lasciano libera la parete e non hanno alcun ingombro di apertura; in secondo luogo sono caratterizzate da un design moderno che seduce e che rappresenta un notevole valore aggiunto circa l’estetica dell’ambiente nel quale vengono collocate.

Ancora, oltre ad aumentare il grado di luminosità del locale possono essere personalizzate con decori e disegni, giochi di contrasti cromatici, contaminazioni materiche, accostamenti di finiture diverse: c’è grande libertà creativa in tal senso che si traduce in un elemento di arredo unico.

Dove utilizzare le porte scorrevoli a scomparsa

Le porte scorrevoli a scomparsa sono perfette per la zona living, ma anche per il bagno e il ripostiglio, per le cabine armadio e i disimpegni.

Molto apprezzata è la possibilità di creare una comunicazione diretta fra le aree dell’appartamento, quindi una continuità e una fluidità tra gli spazi che sembra aumentare la metratura complessiva. Quando si necessita invece di momenti di privacy, la chiusura avviene in pochi istanti e nel segno della leggerezza. Per quanto concerne l’installazione, all’interno della parete viene inserito un controtelaio, ovvero un cassonetto metallico che serve ad accogliere la porta stessa nel momento in cui viene aperta. Per il montaggio del controtelaio in un muro realizzato in cartongesso occorrono dei rinforzi orizzontali, per una normale parete in muratura servono invece traverse e montanti in acciaio che rendono più stabile la struttura. In tutti i casi l’intervento è piuttosto semplice. I materiali più utilizzati per le porte interne sono il vetro e il legno, ma crescenti consensi sta riscuotendo anche l’alluminio; quest’ultimo è molto resistente e non teme né l’umidità, né il fuoco. Inoltre rivela una lunga durata nel tempo.

Doveroso far presente che in caso di eventuali problemi con la porta scorrevole a scomparsa gli attuali cassonetti permettono lo smontaggio e l’ispezione degli scorrimenti senza dover danneggiare il muro. E’ possibile istallare dei controtelai predisposti per il passaggio di eventuali cavi elettrici e l’istallazione di interruttori o prese elettriche a muro.

I modelli disponibili

Le porte a scomparsa tradizionali sono dotate di stipiti in alluminio che fungono da cornice per il vano di passaggio. Questa cornice è possibile sceglierla in abbinamento al telaio della porta nei colori argento, inox, bianco e brown. Diverse sono le tipologie di ante che possono essere richieste come alcuni dei modelli di porte a scomparsa Time-S, Tao e Wood.

anta Scorrevole sospesa Porta scorrevole invisibile

Le porte a scomparsa scorrevoli di Doal

si adattano a qualsiasi controtelaio presente. I cassonetti che si trovano istallati negli ambienti sono di diversi tipi e marche. Come ad esempio le più conosciute Scrigno ed Eclisse. La caratteristica principale delle porte a scomparsa è la funzionalità in quanto sfruttano al meglio gli spazi disponibili all’interno delle pareti.

Uno dei principali pregi di queste porte è scomparire totalmente all’interno del muro lasciando completamente libero il passaggio da qualsiasi ingombro. La caratteristica di sfruttare gli spazi unita alla luce che infonde un vetro satinato, trova in questa porta, soluzioni ideali per ambienti riservati e solitamente poco illuminati come la zona bagno o un sottoscala o un ripostiglio o piccolo ufficio o una cameretta ect. Ricordiamo sempre che siamo legati alle tradizioni offrendo inoltre la possibilità di realizzare ante completamente in pregiato legno.

Come sono realizzate le porte scorrevoli a scomparsa ?

Le ante possono essere realizzate in legno, in vetro oppure in vetro con telaio in alluminio. Il sistema scorrevole a scomparsa da l’opportunità di completare al meglio quei passaggi dotati di controtelai a scomparsa, sempre più utilizzati negli ambienti interni. Le ante che compongono questo sistema hanno la struttura in alluminio con pannelli o vetri e possono essere applicate su differenti controtelai disponibili in commercio.  Le porte a scomparsa possono avere un’unica anta oppure essere a doppia anta. La superficie dell’anta, a sua volta, può essere liscia oppure a rilievo, laccata o arricchita con decorazioni. Le ante in legno spesso vengono proposte con inserti realizzati in vetro o con altri materiali; un’opzione, questa, che aggiunge valore in termini stilistici ed è strettamente legata al desiderio di personalizzare la porta nonché tutta la stanza.

Approfondimenti sulle porte scorrevoli a scomparsa

Le porte a scomparsa trovano la loro perfetta collocazione in ambienti con poco spazio disponibile. Possono essere richieste anche con decorazioni particolari applicabili sul vetro. Doal fornisce diversi tipologie di decori che arredano con personalità e gusto qualsiasi ambiente. Per i più esigenti possiamo eseguire qualsiasi disegno o logo o scritta personalizzato a piacere.

Doal ha dato tanto spazio a questa tipologia di prodotto in quanto è sempre più richiesta ed utilizzata sia negli ambienti casa che in aree commerciali. Queste porte permettono di separare due ambienti per motivi di riservatezza oppure di “unificarli” in altre occasioni conviviali, offrendo soluzioni in varie configurazioni e con binario a 1 o 2 vie.

Insomma il sistema scorrevole a scomparsa da l’opportunità di completare al meglio quei passaggi dotati di controtelai a scomparsa, sempre più utilizzati negli ambienti interni. Le ante che compongono questo sistema hanno la struttura in alluminio completi di pannelli o vetri e possono essere applicate su differenti controtelai disponibili in commercio.